sviluppo-web-qa.it

È possibile convertire un file immagine VMWare vmdk in un disco rigido fisico?

È possibile convertire un file di immagine VMWare vmdk in un disco rigido fisico? So che VMWare 6.5 può usare direttamente il disco rigido fisico per ottenere buone prestazioni, posso convertire un file vmdk esistente in disco rigido fisico per ottenere prestazioni migliori?

26
karon

Se hai qemu-img, dovresti essere in grado di fare tutto questo da una riga di comando che si occupa solo dei file di immagine.

qemu-img converti source.vmdk -O raw/target/drive /

Questo scriverà qualunque formato raw il vmdk fosse su un disco fisico. Non sono stato in grado di testarlo da solo, ma penso che funzionerà :)

18
Alex

Un po 'in ritardo, ma per riferimento ho avuto successo:

  1. Collegare clonezilla alla macchina virtuale
  2. Avviare la macchina virtuale con il disco clonezilla
  3. Salvare un'immagine del disco su un'unità USB esterna (anche collegata alla macchina virtuale)
  4. Ripristina l'immagine su un disco fisico usando clonezilla
8
jeb

Non hai menzionato il sistema operativo che stai utilizzando e Alex La risposta non funzionerà su Windows e qualcuno ha chiesto come farlo su Windows nei commenti, quindi ecco come:

È necessario utilizzare Cygwin per poter utilizzare dd e completare l'attività.

Scarica e installa Cygwin da qui: http://www.cygwin.com/

Aprire il terminale Cygwin come amministratore e digitare:

cat /proc/partitions

Puoi vedere tutti i tuoi dischi rigidi con le loro partizioni. I numeri indicano le partizioni.

dd if=/cygdrive/driveletter/path/to/vmdk bs=256k status=progress of=/dev/sdX
  • X in sdX è l'unità su cui si desidera scrivere. Ma ricorda che è diverso dalle lettere di unità di Windows. Non confonderli!

  • status = progress mostrerà una linea di avanzamento di dd.

  • bs = 256k è la dimensione del blocco (cache), è possibile utilizzare bs = 4M per i dischi rigidi di oggi, ma sto usando 256k poiché sto scrivendo su una chiavetta USB.

Nota: se il computer di origine è Windows 10, dd potrebbe non essere compatibile con la conversione di VMDK in RAW (disco), in alcune situazioni simili è riportato qui .


Maggiori informazioni e comandi su qemu-img qui se vuoi assicurarti che non sia possibile su Windows: https://cloudbase.it/qemu-img-windows/

3
Shayan

Hai provato ad avviare un cd BartPE (ovvero UltimateP2V) e utilizzare Ghost? Probabilmente ti imbatterai in problemi di driver una volta che entrerà nell'hardware ma, quelli sono abbastanza facili da affrontare (in teoria, lol).

Se vuoi creare il tuo disco P2V (V2V, V2P, ecc.), Dai un'occhiata a Mike Laverick's write up (è il migliore): http://www.rtfm-ed.co.uk/docs/vmwdocs/ white paper-ultimateP2V.pdf

2
xbnevan

Prova DPCast

L'idea è di trasmettere in streaming l'intero tuo vmdk dalla sua Macchina Virtuale alla macchina fisica, dove è scritto sul disco fisso fisico.

La procedura è descritta di seguito.

Dato che hai un file vmdk, potresti avere una VMWare Workstation a tua disposizione, anche una macchina virtuale completa a cui è collegato vmdk. Esegui la tua macchina virtuale con questo particolare vmdk collegato, ma invece di un normale avvio usa PartedMagic liveCD per eseguire l'avvio.

All'avvio di liveCD, vai al menu principale e trova UDPCast Disk Cloning. Le sue finestre di dialogo sono autoesplicative (vedi screenshot) UDPCast Disk Cloning start screen

Dopo aver selezionato questa macchina virtuale come sender, devi selezionare quale unità vuoi trasmettere (usando la notazione Unix, come/dev/sda).

Dopo aver avviato sender, devi avviare anche receiver. Dato che hai un hdd fisico, suppongo, hai anche un PC completo con questo hdd collegato ad esso. Stessa cosa qui: devi avviare liveCD con UDPCast Disk Cloning selezionando receiver questa volta e l'hdd fisico appropriato.

Vale la pena notare che è necessario prendere tutte le disposizioni necessarie per disporre della connettività di rete tra la macchina virtuale e l'hardware fisico. Dovresti prendere le precauzioni necessarie se il tuo vmdk contiene dati privati, poiché i suoi contenuti sarebbero effettivamente in streaming sulla tua rete. Un'altra cosa è che il tuo hdd di destinazione non dovrebbe avere meno capacità di archiviazione, rispetto alla capacità del tuo vmdk. È ovvio, ma vale anche la pena notare che la tua immagine è disposta uno a uno sul tuo hdd di destinazione e devi eseguire operazioni adeguate con gparted o simili per sfruttare una maggiore capacità del tuo nuovo hdd.

2
PF4Public

Montare l'unità in un VM o comunque, e snapshot (www.drivesnapshot.de). Quindi montare il disco grezzo in un VM e ripristinare l'istantanea sul disco. Questo trasferirà il settore unità per settore. In Linux penso che tu possa usare dd per fare la stessa cosa.

L'uso dei dischi fisici non è VM obsoleti in VMWare in questi giorni?

JR

1
John Rennie