sviluppo-web-qa.it

Come organizzi i cavi nei tuoi rack?

Sto migrando il mio attuale rack di medie dimensioni su un rack di dimensioni standard e voglio cogliere l'occasione per riorganizzare e ordinare i nostri spaghetti infernali di cavi Ethernet.

Quale sistema usi per organizzare i tuoi cavi? Usi qualche software di localizzazione?

Etichettate fisicamente i cavi?

Cosa stai identificando quando etichetti ciascuna estremità? Indirizzo MAC? Numero di porta? Numero di attività?

Cosa usi per etichettarli?

Stavo guardando un'etichettatrice manuale, ma l'avvolgimento dei fogli della stampante laser poteva funzionare. Brady ID PAL sembra buono, ma è costoso.

Idee?

37
Tim

Ecco cosa faccio

Etichetta ogni cavo
Ho un'etichettatrice P-Touch Brother che uso. Ogni cavo ottiene un'etichetta su entrambe le estremità . Questo perché se scollego qualcosa da uno switch, voglio sapere dove ricollegarlo e viceversa sul server.

Esistono due metodi che è possibile utilizzare per etichettare i cavi con un'etichettatrice generica. Puoi far passare l'etichetta lungo il cavo, in modo che possa essere letta facilmente, oppure puoi avvolgerla attorno al cavo in modo che si incontri e sembri un tag. Il primo è più facile da leggere, il secondo è più difficile da leggere o usa il doppio dell'etichetta poiché si digita Word due volte per assicurarsi che sia letto. Le etichette lunghe sulla mia ottengono il trattamento "lungo il cavo" e quelle più corte ottengono il tag.

È inoltre possibile acquistare un'etichettatrice per cavi specifica che fornisce manicotti di plastica. Non l'ho mai usato, quindi non posso offrire alcun consiglio.

Codice colore dei cavi
Gestisco ogni macchina con schede di rete collegate. Ciò significa che sto usando entrambe le schede di rete in ciascun server e passano a switch diversi. Ho un interruttore rosso e un interruttore blu. Tutti gli eth0 vanno all'interruttore rosso usando cavi rossi (e i cavi vengono fatti passare a a destra , e tutti gli eth1 vanno all'interruttore blu usando cavi blu (e i cavi vengono fatti passare a a sinistra ). I miei cavi di uplink di rete sono di un colore diverso, come il giallo, in modo che risaltino.

Inoltre, i miei rack hanno un potere ridondante. Ho una PDU verticale su ogni lato. I cavi di alimentazione collegati al lato destro hanno tutti un anello di nastro isolante abbinato al colore del lato, di nuovo, rosso per destra, blu per sinistra. Questo mi assicura di non sovraccaricare accidentalmente il circuito se le cose vanno all'inferno in fretta.

Compra i tuoi cavi Questo potrebbe far increspare alcune piume. Alcune persone dicono che dovresti tagliare i cavi esattamente alla lunghezza in modo che non ci siano eccessi. Dico "Non sono perfetto, e alcuni dei miei lavori di piegatura potrebbero non durare quanto le estremità stampate", e non voglio scoprirlo alle 3 del mattino un giorno in futuro. Quindi compro alla rinfusa. Quando pianifico per la prima volta la costruzione di un rack, stabilisco dove, in relazione agli switch, sarà la mia attrezzatura. Quindi compro cavi in ​​gruppi in base a quella distanza.

Quando arriva il momento della gestione dei cavi, lavoro con fasci di cavi, raggruppandoli per prossimità fisica (che li raggruppa anche per lunghezza, dal momento che l'ho pianificato in anticipo). Uso le fascette in velcro per legare insieme i cavi e anche per creare gruppi più grandi da fasci più piccoli. Non usare fascette in plastica su niente che potresti vedere sostituirti. Anche se si riaprono, la plastica alla fine si consumerà e non si bloccherà più.

Mantenere i cavi di alimentazione il più lontano possibile dai cavi Ethernet I cavi di alimentazione, in particolare i blocchi di cavi di alimentazione, causano interferenze elettromagnetiche (EMI, ovvero interferenze in radiofrequenza (o RFI) ) su tutti i cavi circostanti, compresi i cavi CAT- * (a meno che non siano schermati, ma se si utilizzano STP nel rack, è probabile che si stia facendo male). cavi di alimentazione lontano dal CAT5/6. E se è necessario avvicinarli, provare a farlo ad angolo retto.

Modifica Ho dimenticato! Ho anche fatto un HOWTO su questo molto tempo fa: http://www.standalone-sysadmin.com/blog/2008/07/howto-server-cable-management/

37
Matt Simmons

Ho visto questo a causa del post sul blog di Matt, ho risposto a questo, ma qui ci sono alcuni punti salienti.

Tenere i cavi di alimentazione il più lontano possibile dai cavi Ethernet

Questo dipende dal tuo sito, ma i peggiori disastri di cablaggio che ho affrontato sono quando le persone passano sbrigativamente cavi di alimentazione e cavi ethernet su e giù sui lati del rack. Sembra una grande idea in teoria, ma la pratica è un nodo gigantesco di potere o di ethernet all'interno del palo rack.

Il modo migliore che ho trovato per combattere questo problema è di eseguire Ethernet lungo il centro del rack, piuttosto che i lati.

Una cosa che ho dimenticato di menzionare prima è che i cavi Ethernet e quelli di alimentazione sono diversi. Ciò significa che sono gestiti in modo diverso, hanno vite e usi diversi.

Patch Panels Questi sono i tuoi amici. Se si dispone di un gruppo di reti separato e non usano i pannelli patch, è perché non sanno come usarli.

Patch Panels - The Bad Sì, occupano spazio nel rack, sì limitano la quantità di porte disponibili per rack. Inserirli è più lavoro. Devo anche ammettere che non sono appropriati per ogni sito.

Patch Panel - The Good Tracciare cavi di 6 piedi o meno è esponenzialmente più facile rispetto a cavi di 12 piedi o più. L'aggiunta di nuove attrezzature è più semplice, non più cavi da pesca in 15 diverse esecuzioni. Questo può limitare la quantità di schifezze che vengono spinte in un rack (a volte va bene).

È un dato di fatto che i server si spostano frequentemente rispetto ad altre apparecchiature per data center. Tutte le tue vecchie cadute di cavi aggiungono solo al disordine che devi affrontare. Poiché i cavi di alimentazione sono limitati al rack e possono sempre essere riutilizzati, ciò riduce l'accumulo di ingombro.

La maggior parte dei problemi citati frequentemente con patch panel può essere mitigata attraverso una pianificazione appropriata.

Pavimenti sopraelevati In alcuni casi può comunque essere una buona cosa. MAI metti le gocce di rete sotto un pavimento rialzato a meno che non odi i tuoi colleghi e prevedi di partire presto. Se hai un pavimento sopraelevato, usalo solo per far passare i cavi di alimentazione.

Ladder Racks I percorsi dei cavi aerei sono l'unico modo per preservare la sanità mentale o la pressione sanguigna. Ciò è particolarmente vero se non si utilizzano i pannelli patch.

10
D.F.

Penso che questa sia una domanda molto simile a queste:

Politica di gestione dei cavi
Come mantenere gestibile l'ambiente del server fisico

L'unica cosa che devo menzionare è l'uso delle fascette velcro .

4
Jindrich

Per quanto riguarda cosa etichettare i cavi, starei lontano da qualcosa di specifico come nomi host o indirizzi mac, poiché le porte dei cavi/switch saranno probabilmente riproposte nel tempo.

Ma DO etichettarli con qualcosa - i numeri sembrano la scelta ovvia.

L'etichetta termina entrambe allo stesso modo e assicura che non vi siano duplicati. Questo rende più semplice il tracciamento dei cavi e allevia gran parte della preoccupazione di raggruppare un gruppo di cavi in ​​una sequenza ordinata. Etichettiamo persino i nostri cavi corti (1 piede), quindi li raggruppiamo in gruppi di 10-20 - e rende MOLTO più facile identificare quale cavo è quale.

Un'altra opzione sarebbe quella di cavi colorati, ma questo sembra disordinato.

2
Brent
  • Etichetta tutto. Brady ID Pal è quello che uso e vale il costo
  • Spegnere un lato del rack, rete dall'altro
  • Usa un KVM su CAT5, riduce enormemente l'ingombro dei cavi. Usa un CAT 5 colorato per i tuoi KVM, un altro per la tua rete).

Per il cablaggio LAN, ho usato un metodo di mazzi di 8 cavi, ognuno di un colore diverso che va dal patch panel allo switch. 48 patch panel a 48 porte switch. Con i diversi cavi colorati, è MOLTO facile rintracciare un singolo cavo senza estrarlo e rende tutto molto bello.

Con alcuni in linea qui per una buona misura

testo alternativo http://photos-a.ak.fbcdn.net/photos-ak-sf2p/v248/20/63/1067293293/n1067293293_62808_2066.jpg

Durante http://photos-b.ak.fbcdn.net/photos-ak-sf2p/v248/20/63/1067293293/n1067293293_65873_693.jpg

testo alternativo http://photos-h.ak.fbcdn.net/photos-ak-sf2p/v248/20/63/1067293293/n1067293293_67279_5546.jpg

In bocca al lupo! Penso che l'eccellenza nel cablaggio sia un tratto forte per qualsiasi amministratore di sistema. La presentazione è una parte importante di qualsiasi lavoro e avere rack ben vestiti fa molto per mostrare alle persone non tecniche che sei in cima al tuo gioco.

2
Kevin Kuphal

Fasci di velcro insieme, evita le fascette come la peste. Misura quanto tempo hai bisogno dei cavi e tagliali a misura, tenendo conto del gioco e come vuoi farli funzionare.

Quando ricolleghi, fallo bene la prima volta.

Etichetta da dove proviene ogni cavo, e PRIMA DI TOCCARE QUALCOSA !!!

quando tutto è stato detto e fatto, scollegare tutto e ricominciare da zero alle 2 del mattino come il resto di noi: D

Per quanto riguarda l'etichettatura da cui provengono i cavi da/verso, se il tuo server/locale di cablaggio è bloccato, sentiti libero di etichettare ogni singolo pezzo. Se parti di esso sono esposte agli utenti, non etichettare nulla ma è tutto schematizzato.

2
XTZ

Ecco cosa facciamo per il nostro rack di rete. Siamo una piccola azienda, quindi non abbiamo così tanti switch, ma mantiene le cose pulite.

Core Switch
24pt patch panel
48pt access switch
24pt patch panel
24pt patch panel
48pt access switch
24pt patch panel

Ogni pannello di patch ha la prima porta vuota. Le 23 porte rimanenti sono collegate allo switch più vicino (su o giù) con cavi da 1 piedi. Li lasciamo senza etichetta poiché sono così corti da non poter essere aggrovigliati. Questo riempie lo switch lasciando due porte per l'uplink al core in alto. Questi uplink sono etichettati e inseriti nell'iscrizione GAL.

Il modello continua verso il basso per tutti gli interruttori, lasciando un layout semplice, facile da tracciare e sostituire i cavi.

Cavi di colore diverso sono utilizzati per stampanti, host e uplink per renderlo facilmente identificabile.

Viene conservato un documento separato che abbina la porta del patch panel (efficacemente il numero della presa a muro) a uno switch specifico e viene confrontato con la mappa dell'ufficio (con il numero della presa a muro etichettato) per la risoluzione dei problemi.

2
Jeff Miles

Siamo fortunati, utilizziamo il "Virtual Connect" di HP per tutti i nostri cablaggi, il che ha ridotto i nostri cablaggi in-rack di un fattore di 16 o qualcosa del genere - ma facciamo sempre in modo di etichettare chiaramente ogni cavo - e mai con il nome "soft" di un server, sempre e solo con la sua posizione fisica - questo non cambia ma la funzione del server, e quindi spesso il nome "soft".

1
Chopper3

Stiamo spostando il nostro datacenter in una città tra un paio di mesi. Ho iniziato poco dopo che la sala server era stata concordata con l'architetto, ma ci sono alcune aree in cui potrei cambiare le cose.

Abbiamo circa 100 server che si spostano insieme al nostro SAN (7 rack in tutto). Utilizzeremo le passerelle sopra i rack per trasportare i nostri cavi CAT 6 al nostro switch principale. Questi saranno strutturati cablaggio - patch panel nel rack del server e nel core rack. Utilizzeremo due schede di rete in ciascun server. Il nostro I/O (rete e fibra) verrà eseguito sul lato destro del rack mentre l'alimentazione verrà eseguita sul sinistra.

L'alimentazione alle cabine passa sotto il nostro pavimento sopraelevato mentre la rete passa sopra la testa, separando energia e rete. Usiamo i cavi acquistati per i cavi patch, ma termineremo noi stessi i punti patch cat6.

Etichetteremo tutti i cavi a tutte le estremità (svr -> patchpoint) (patchpoint -> core), utilizzeremo un'etichettatrice standard e la fisseremo attorno al cavo, piuttosto che un 'tag' come uno. Rende più facile la lettura. Al momento non utilizziamo alcun software per il monitoraggio.

1
vmdaemon

Mi piacciono i metodi descritti nella risposta accettata, ma ecco come l'ho fatto da solo. Raramente ho il lusso delle doppie schede di rete, quindi ogni macchina ha una sola connessione ethernet: le stazioni di lavoro sono blu, i server sono verdi, uplink è giallo, Internet è rosso.

Etichetta entrambe le estremità con la mia etichettatrice portatile Dymo. Preferisco far scorrere le etichette lungo il filo, usando del nastro trasparente per evitare che si staccino facilmente. Più lavoro, ma risultati migliori. Corro su Ethernet lungo il lato anteriore del rack: sinistra o destra dipendono da quale è più vicino. L'alimentazione scorre sul retro del rack.

Preferisco i cinturini in velcro, ma IBM richiede fascette. Di solito bianco, ma a volte nero se il cliente lo richiede (a quanto pare le fascette bianche sono state confuse con le patatine fritte).

0
Scott

La buona pratica generale sembra essere quella di identificare i numeri di porta su ciascun endpoint del jack, utilizzare fasci di cavi corti per applicare patch tra i pannelli e mantenere un database/file di testo delle assegnazioni dei numeri delle porte del computer.

Un'etichettatrice manuale funziona bene per i numeri di porta, sentiti libero di usare hex se ti fa risparmiare spazio ...

I cavi stessi non sono generalmente etichettati.

0
sangretu